Ricerca per argomento: Angular

Nello script #258 abbiamo introdotto le librerie mostrando le loro potenzialità per centralizzare il codice e ridurne al minimo la duplicazione. Ora andremo a ottimizzarne l'utilizzo rendendolo possibile anche all'esterno dell'applicazione. Uno dei più grandi problemi quando si ...

Quando definiamo il routing in un'applicazione Angular, dobbiamo definire tutte le rotte e per ogni rotta specificare a quale component ogni singola rotta corrisponda. Oltre a questo, dobbiamo anche definire il comportamento dell'applicazione nel caso in cui venga invocata una ...

Quando creiamo un'applicazione Angular di piccole dimensioni, è molto probabile che servizi, component, pipe e altro ancora facciano parte di un unico modulo. Quando invece dobbiamo creare applicazioni di dimensioni maggiori, torna utile suddividere l'applicazione in moduli. ...

Quando dobbiamo creare una rappresentazione tabellare dei dati in Angular, la cosa più semplice è ricorrere all'utilizzo dell'elemento HTML table a alla direttiva ngFor per creare tante righe quanti sono i record da mostrare. Se abbiamo molti component in cui dobbiamo mostrare ...

La libreria Angular CDK permette di avere informazioni sul browser su cui sta girando l'applicazione come il tipo di browser e se alcune funzionalità sono supportate. Questo è possibile grazie alla classe Platform e ai metodi getSupportedInputTypes, supportsPassiveEventListeners ...

La pratica della creazione di librerie create ad-hoc per le nostre applicazioni è spesso utilizzata nei processi di sviluppo back-end, per suddividere i vari contesti applicativi, es. domain, repository, contract, DTO.Negli applicativi che si occupano del front-end, al concetto ...