Ricerca per argomento: Angular

Le direttive ng-if e ng-switch consentono facilmente di implementare logica condizionale all'interno del markup, evitando di dover predisporre apposite proprietà all'interno del controller.ng-ifGrazie a questa direttiva, possiamo semplicemente visualizzare un tag quando l'...

Negli script precedenti abbiamo visto come, con AngularJS, per creare una form che valorizzi al volo il nostro modello, ci basti fare uso dell'attributo ng-model, che ha il comportamento predefinito, sugli elementi che compongono una form, di consentire un popolamento automatico ...

Negli script precedenti abbiamo visto come lo scope serva da contenitore di dati che vengono poi mostrati sulla UI attraverso la sintassi di binding che fa uso dell'interpolazione con le parentesi graffe. Oltre a questa sintassi, possiamo anche utilizzare la direttiva ng-bind che...

La direttiva ng-repeat consente di instanziare un template per ciascun elemento della collection specifica: ogni istanza del template ha il suo scope. Eccone un esempio:...Quando il contenuto della collection cambia, ng-repeat tiene traccia del cambiamento, sincronizzando sempre ...

Quando creiamo un'applicazione con AngularJS, il primo passo consiste nel creare un modulo. Un modulo non contiene nessuna funzionalità, ma è solo un contenitore di oggetti. Questi oggetti possono essere controller, direttive o altro ancora. In questo script ci occupiamo di ...